Pubblicato in: cucina

Io credo che in ogni contesto o situazione, bisogna metterci la faccia, ma per farlo ci vuole innanzitutto “coraggio”, anche se da solo il coraggio non basta e quindi dovrà essere accompagnato da qualcosa ancora più forte e cioè la “passione”. Solo con coraggio e passione, si raggiungono molti obiettivi, piccoli o grandi che siano…..

Annunci
Pubblicato in: cucina

Facciamo tanto, tutto l’impossibile, non veniamo capiti da qualcuno? Non perdiamo la calma e continuiamo sempre a fare tanto e tutto, non “snaturiamo” la nostra essenza. Se qualcuno non ci riuscirà a capire, qualcun’altro forse o sicuramente ci capirà. Cerchiamo sempre di essere noi stessi, andiamo avanti con i nostri buoni propositi, buone azioni e parole sentite, poi quando arriverà il momento, daremo conto alla nostra coscienza e a chi di dovere delle nostre azioni, quindi per chi sa di essere nel giusto, non dovrà mai temere di niente….  

Pubblicato in: cucina

Forse non tutti sanno che bisogna “conquistarsi” la stima ed il rispetto sul campo. Poi, in ogni cosa o situazione, spesso e volentieri si avranno le “porte aperte” e le strade in discesa…

Pubblicato in: cucina

Quando un giorno arriverà il momento di accudire i nostri genitori e se avremo la fortuna di farlo, ringraziamo Dio per tutti quei momenti emozionanti che andremo a vivere, mettendoci tutto l’amore e l’affetto possibile ed inimmaginabile, lo stesso amore ed affetto che loro hanno riservato a noi quando eravamo piccini e durante gran parte della nostra crescita. “Accarezzare” la loro anima con le nostre cure, gesti, parole e tanto amore, sarà qualcosa di meraviglioso, soprattutto perché, di riflesso, grazie anche a dei loro sorrisi, fatti anche semplicemente con i loro occhi “luminosi”, riusciranno ad “accarezzare” la nostra anima e sarà una fortissima emozione. Inevitabilmente i “ruoli” si invertiranno e loro dipenderanno assolutamente dal nostro buon cuore e dalle nostre scelte. Abbiamo in quei precisi momenti, in questa nuova fase nella nostra vita, un ruolo molto importante e cioè, di “restituire” tutto il bene che abbiamo avuto, anche con gli interessi, ma tutto ciò potrà solo essere un immenso piacere, se fatto con amore. Immagino che non sarà facile e ci comporterà un dispendio immenso di energie, ma se avremo un cuore ed una grande sensibilità, il “peso” sarà molto più leggero. La mia profonda stima e profondo affetto va verso tutti quei figli che con amore si prendono cura dei loro anziani genitori, perché, anche se questi avranno la “consapevolezza” di sentirsi un “fardello” per i loro cari, bisognerà innanzitutto dimostrare che non è assolutamente cosi. Potranno essere un “peso” soltanto per quei figli ingrati ed egoisti. Prendersi cura dei nostri cari genitori anziani non sarà soltanto un DOVERE, ma soprattutto un sentito ed immenso ATTO D’AMORE. Naturalmente, toccando questo argomento cosi delicato, il mio invito è rivolto anche a coloro che operano in ambienti dove giornalmente o anche periodicamente, sia per motivi di lavoro o come volontari, sono a contatto con anziani e non solo e che hanno bisogno di tante cure e soprattutto tanto amore. Abbiamo una grande responsabilità e cioè di operare innanzitutto con grande professionalità e cercando in quei momenti di “immaginare” che ognuno di loro fosse un nostro congiunto, per poter dar loro tutto l’affetto e le cure possibili. Mi auguro di non sentire più storie come quelle che le cronache di oggi tristemente ci hanno riservato, tipo “ospizi lager” o in ultima quelle delle “morti sospette” all’ospedale di Saronno. Gente senza cuore che occupano posti per i quali non hanno alcuna professionalità e predisposizione empatica con l’ambiente circostante. Io penso che essere un buon operatore in ogni campo e soprattutto delicati come questi, non basta essere solo bravi nel proprio lavoro, ma essere soprattutto “dotati” di molto amore e predisposizione per certe attività. Ricordiamoci sempre che l’amore e la passione che si da in senso generale si vede ed è l’ingrediente principale che aiuta moltissimo chi soffre e chi convive con queste “sofferenze”. Dare amore non costa nulla, ma arricchisce TUTTI…